InformaAzione

Il nostro metodo

Le caratteristiche della nostra formazione

Quale è
il metodo formativo
di InformaAzione?

Il nostro metodo formativo, su cui si basano tutti i corsi di formazione soft skills, sono una sintesi dei migliori saperi e delle ricerche sugli argomenti presi in esame, e mirano a fornire strumenti pratici da applicare immediatamente nella propria vita personale e lavorativa per innescare il cambiamento desiderato.
Concretezza e applicazione sono le nostre parole chiave.

Prima dell’aula

In sede di progettazione possono essere studiati attività di engagement e di comunicazione degli obiettivi del percorso formativo stesso, in modo che i partecipanti arrivino all’aula più preparati.

Chiusura dell'aula

Nella fase conclusiva viene realizzato un lavoro di concretizzazione dei saperi appresi durante la formazione. Gli strumenti acquisiti diventano un nuovo comportamento da praticare in azienda.

Team Learning

L'architettura didattica dei corsi favorisce la creazione di un ambiente di apprendimento dinamico, promuovendo la formazione di gruppi coesi.

Attraverso metodologie interattive come esercitazioni e simulazioni, si sfruttano le esperienze individuali a beneficio degli obiettivi comuni. Questo approccio permette di rendere i contenuti didattici facilmente applicabili e adattabili al contesto aziendale specifico. Inoltre, si sviluppano competenze che favoriscono la collaborazione e la condivisione all’interno del gruppo.

Intersessione

Insieme alla committenza, si possono pianificare e progettare esercizi di intersessione, come "compiti a casa" individuali o di gruppo, per consolidare gli apprendimenti tra una sessione e l'altra. Si preparano materiali didattici per lo studio personale e di gruppo.

Questo periodo di intersessione permette alla classe di sperimentare, riflettere e condividere con i colleghi le idee e gli strumenti appresi, facilitando il passaggio dalla teoria alla pratica e avviando il processo di cambiamento.

Edutainment:
Imparare divertendosi

Il ruolo delle emozioni positive nei processi di apprendimento è fondamentale

I docenti di InformaAzione curano in particolare la creazione di una didattica attiva e coinvolgente, capace di toccare temi profondi con modalità “leggere” che stimolino l’engagement e la proattività. “imparare” attraverso il gioco, ice breaker che coinvolgono anche il corpo, stimola creatività, e motivazione, aumentando quindi la ritenzione a livello intellettuale dei concetti e delle “buone pratiche” che si desiderano applicare nella vita lavorativa quotidiana.

Cosa otterrai

con il nostro
metodo formativo

Sviluppo del potenziale professionale dei singoli

Maggiore coinvolgimento e motivazione

Migliore prestazione ed efficacia sul lavoro

Riduzione dello stress e bilanciamento vita personale e professionale

Aumento di collaborazione ed ascolto

Migliore comunicazione e coesione del team

Aumento della produttività

Sviluppo di leader emergenti

Come funziona

Primo appuntamento: per conoscersi, valutare i fabbisogni, chiarire obiettivi ed aspettative.

Secondo appuntamento: presentazione della nostra proposta formativa, del budget, discussione delle soluzioni proposte e brainstorming su criticità ed opportunità

Chiusura accordo commerciale

Incontro di micro progettazione, dettagli della formazione proposta, calendarizzazione

Erogazione, incontro di restituzione e feedback

Rilancio

Un elemento distintivo di InformaAzione e che può essere studiato insieme all’azienda
è l’individuazione del COMPORTAMENTO TARGET, attività che consente sia di migliorare le prestazione,
ma anche di MISURARE IL RITORNO DELL’INVESTIMENTO DELLA FORMAZIONE STESSA.

Insieme al cliente valutiamo il comportamento target da misurare
prima, durante e dopo la formazione.

Esempi di comportamento target sono: aumento del numero di incontri di valutazione tra manager e collaborazione; riduzione dell’invio e ricezione delle mail; riduzione dei tempi trascorsi in riunione, riduzione dello stress (in termini di burn out e malattia), e molto altro ancora a seconda degli obiettivi aziendali, dei ruoli dei partecipanti, e del livello di coinvolgimento che si desidera attuare.

Individuare il comportamento target consente:

Una migliore definizione delle aspettative o degli obiettivi

Chiarezza su «cosa fare» concretamente, proponendo un comportamento

Mantenere il focus sull’obiettivo della formazione

Misurare l’impatto della formazione (e calcolare il ROI)

Misurazione del ritorno dell’investimento della formazione

È possibile prevedere l’applicazione di uno strumento di valutazione prendendo ispirazione dal modello di KirkPatrick e misurare tutti o alcuni di questi 4 livelli,
Gradimento:la risposta emotiva dei partecipanti.
Apprendimento: semplici test di verifica dei contenuti.
Comportamenti: in fase di microprogettazione, con la partecipazione dell’ufficio HR andranno identificati 1 o 2 comportamenti target da attuare e poi misurare con semplici “test” prima e dopo l’intervento.
Risultati: impatto sui risultati di Business e sulla produttività dei partecipanti

Case
Study

In Eurotranciatura il comportamento target individuato è l’aumento della collaborazione tra colleghi, e si è ottenuta una crescita del 14% nella produzione.

Nel Comune di Vimercate, il comportamento target misurato era la riduzione della ricezione ed invio delle mail.
Risultati incredibili: -30% inviate; – 53% ricevute.

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuoto
    Torna in alto